Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che durante il mese di Agosto, il servizio di consulenza/assistenza sindacale a mezzo posta elettronica subirà un rilento.

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che durante il mese di Agosto, il servizio di consulenza/assistenza sindacale a mezzo posta elettronica subirà un rilento.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che, il servizio di consulenza/assistenza sindacale via e-mail subirà un rallentamento nel mese di agosto.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che, il servizio di consulenza assistenza via e-mail subirà un rallentamento nel mese di agosto.

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che la quasi totalità dei nostri tesserati ITP, che hanno richiesto l’attivazione di corsi abilitanti, sono stati inseriti dalle scuole nella seconda fascia delle graduatorie d’istituto a pieno titolo, visto e considerato che il nostro provvedimento non specifica l’inserimento con riserva. In definitiva, l’amministrazione centrale ha adempiuto in autotutela all’inserimento e pertanto non sussiste la necessità di andare in giudizio. In ogni caso invitiamo a notificare al sindacato ogni eventuale problema riscontrato nelle scuole contattandoci e selezionando come oggetto: SEGNALAZIONE – La tua segnalazione.

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che durante il mese di Agosto, il servizio di consulenza/assistenza sindacale a mezzo posta elettronica subirà un rilento.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che non saranno avviati dal Sindacato SAESE ricorsi singoli dinanzi al Giudice del lavoro per la tutela degli ITP “non abilitati”, perché riteniamo improponibile per un lavoratore l’utilizzo di questo strumento a causa dell’eccessiva onerosità. A breve, in base alle adesioni, al fine di chiedere l’attivazione di corsi abilitati ordinari per i nostri tesserati, saranno avviati dei ricorsi collettivi al TAR del Lazio, sede di Roma(RM), come indicato dalla sentenza n° 03561/2017. Inoltre, i nostri esperti legali non ritengono opportuno impugnare tale sentenza al Consiglio di Stato.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che il ricorso ITP “non abilitati”, anche se respinto dal TAR del Lazio sede di Roma(RM) con sentenza n° 03561/2017, sicuramente farà giurisprudenza. Con questa complessa e argomentata sentenza vengono indicate diverse opzioni di tutela a sostegno della categoria da valutare per le future iniziative giudiziarie SAESE. Il Tribunale romano lascia intendere che gli ITP, per poter ottenere il riconoscimento dell’abilitazione diretta all’insegnamento, devono ricorrere dinanzi al Giudice del lavoro (invece per chiedere, l’attivazione di corsi abilitanti al TAR). Ci riserviamo inoltre il diritto di impugnare la sentenza al Consiglio di Stato nei termini di legge.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che per il ricorso ITP “non abilitati”, l’ udienza di merito è stata discussa in data odierna al TAR del Lazio sede di Roma(RM). Vi terremo aggiornati quando sapremo l’esito.

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che per il ricorso ITP “non abilitati”, il 14/03/2017 alle ore 09:45 è stata fissata l’udienza di merito al TAR del Lazio sede di Roma(RM).

Comunicazione di servizio

Con la presente vi informiamo che per il ricorso ITP “non abilitati”, il 14/03/2017 alle ore 09:45 è stata fissata l’udienza di merito al TAR del Lazio sede di Roma(RM).

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che il ricorso per la tutela degli ITP “non abilitati” è stato depositato al TAR del Lazio. Come ci sarà fornito dal Tribunale pubblicheremo il n° di ruolo.

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che il ricorso per la tutela degli ITP “non abilitati” verrà depositato verso la fine del mese di Ottobre.

Comunicazione di servizio

Con la presente si comunica che durante il mese di Agosto, il servizio di consulenza/assistenza sindacale a mezzo posta elettronica subirà un rilento

Comunicazione di servizio

Con la presente si precisa che il mancato rinnovo della quota di tesseramento annuale (entro il 15 febbraio 2016) comporta oltre la decadenza della convenzione con i legali anche l’eventuale assistenza per beneficiare di un’eventuale esito positivo dei ricorsi in itinere. Il ricorrente potrà continuare l’iter del ricorso, ma il SAESE per ovvi motivi non sarà più tenuto a fornire nessun tipo di supporto tecnico/sindacale per beneficiare degli eventuali diritti della sentenza (per essere resa esecutiva).