31/08/2018 – Ricorso Gerarchico per diplomati e laureati (MAD)

Con la presente, vi informiamo che, per il ricorso di cui in premessa, un Funzionario del MIUR dovrà sottoporre il nostro atto direttamente al Ministro pro tempore per ottenere la priorità per le supplenze sul sostegno per valorizzare il titolo di studio dei nostri tesserati.

Per maggiori informazioni consultare i seguenti allegati:

Dettagli

28/08/2018 – Ricorso Gerarchico per accesso diretto al FIT(PhD)

Con la presente vi informiamo che, sono trascorsi novanta giorni dalla presentazione senza un pronunciamento della scala gerarchica, il ricorso di cui in premessa si intende respinto. A tal punto valuteremo se adire al TAR del Lazio, ciò a prescindere dal fatto che l’atto di impugnazione sia stato effettivamente inoltrato ai superiori.
Riteniamo altamente poco probabile che il ricorso gerarchico non sia stato inoltrato superiormente; tuttavia, per fugare ogni potenziale dubbio, potrebbe essere opportuno presentare un’istanza di accesso nei confronti di tutti gli atti scaturiti dalla presentazione del ricorso “comprese le lettere di trasmissione dei pareri”.

18/06/2018 – Ricorso Gerarchico per diplomati in ragioneria (Sostegno)

Con la presente vi informiamo che, sono trascorsi novanta giorni dalla presentazione senza un pronunciamento della scala gerarchica, il ricorso di cui in premessa si intende parzialmente accolto. A tal punto riteniamo opportuno tutelare i via amministrativa i nostri tesserati mediante un ricorso opportunamente studiato esortando gli interessati ad inviare congiuntamente ad esso la domanda di Messa a Disposizione (MAD) alle scuole al fine di potere essere assunti in autotutela fin da subito.

Per maggiori informazioni consultare i seguenti allegati:

13/06/2018 – Lo Studio Legale Gagliano Avv. Paolo ottiene una nuova vittoria per gli ITP

Il TAR del Lazio (Sezione Terza Bis) ha pronunciato il 12 giugno 2018 una sentenza di merito (N° 6507/2018) sul ricorso numero di registro generale 2286 del 2018, proposto da alcuni tesserati SAESE, rappresentati e difesi dagli avvocati Paolo Gagliano, Maria Carmela Infurna contro il MIUR, rappresentato e difeso dall’Avvocatura Generale dello Stato. Il ricorso è fondato e il Tribunale Amministrativo romano, condanna l’amministrazione centrale al pagamento delle spese di giudizio che vanno quantificate in complessive € 1.500,00 oltre accessori di legge.

03/06/2018 – Ricorso Gerarchico per Dottori e Dottorandi di Ricerca (GaE)

Con la presente vi informiamo che, sono trascorsi novanta giorni dalla presentazione senza un pronunciamento della scala gerarchica, il ricorso di cui in premessa si intende respinto. A tal punto valuteremo se adire al TAR del Lazio, ciò a prescindere dal fatto che l’atto di impugnazione sia stato effettivamente inoltrato ai superiori.
Riteniamo altamente poco probabile che il ricorso gerarchico non sia stato inoltrato superiormente; tuttavia, per fugare ogni potenziale dubbio, potrebbe essere opportuno presentare un’istanza di accesso nei confronti di tutti gli atti scaturiti dalla presentazione del ricorso “comprese le lettere di trasmissione dei pareri”.